Euforia orgasmica” quando sente la sigla di James Bond

Raggiungere l’orgasmo con il motivo di James Bond: è quel che succede ad un uomo canadese di 47 anni, colpito da un infarto nel 2007. Si tratta del secondo caso di “sinestesia” mai registrato: è un fenomeno sensoriale/percettivo per cui si confondono i sensi, si percepisce con l’udito, per esempio, ma la reazione riguarda un altro organo.
I suoni molto acuti prodotti in particolare dagli ottoni, come nella sigla di James Bond, provocano nell’uomo delle sensazioni di euforia che lui stesso ha definito “orgasmica”. Lo stesso brano provoca nell’uomo dei lampi di luce blu nella sua vista periferica.
All’inizio, quando ha avuto i primi sintomi alcuni mesi dopo aver avuto l’infarto, l’uomo pensava di essere impazzito.
Ricorda quando, guardando le cerimonie di inaugurazione dei Giochi Olimpici di Pechino, al canto in falsetto delle ragazze del coro si sentì come se “stesse entrando nella televisione e galleggiando sopra la folla nello stadio. Sentivo l’afrore delle persone che erano lì. Avevo i brividi. Mi terrorizzai”.
Ma quando riferì i sintomi al proprio medico, il un neurologo comportamentale del St. Michael Hospital di Toronto Luis Fornazarri, questo riconobbe che si trattava di sinestesia.

blitzquotidiano.it

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s