La straordinaria storia di Albert “Cubby” Broccoli

Il suo soprannome era ‘Cubby’, grazie ad un cugino che si prese la briga di affibbiarglielo. Albert Romolo Broccoli, nato a New York il 5 aprile 1909, è stato il produttore cinematografico della serie di film di James Bond,oltre che di molti altri.

Broccoli nacque in una famiglia italo-americana di Long Island di origini calabresi (Giovanni Broccoli e Cristina Vence). La famiglia si trasferì in Florida e, alla morte del padre, Albert andò a vivere con la nonna ad Astoria, nel Queens, un quartiere di NY.

Nel 1940, all’età di 31 anni, Cubby sposò l’attrice Gloria Blondell (la sorella minore di Joan Blondell); qualche anno più tardi – nel 1945 – divorziarono senza aver avuto figli. Avendo fatto molti lavori, incluso il produttore di bare, Broccoli fu coinvolto nell’industria cinematografica. Iniziò dal basso lavorando come fattorino sul set del film ‘Il mio corpo ti scalderà’ del 1941. Qui incontrò Howard Hughes, che si occupò della produzione quando il regista Howard Hawks venne cacciato.

In seguito all’attacco giapponese a Pearl Harbor alla fine del 1941, Broccoli entrò nella marina militare statunitense, ritornando a Hollywood nel 1945 per lavorare come agente alla Famous Artists Agency.

All’inizio degli anni cinquanta, Broccoli si trasferì ancora, questa volta a Londra. Sagace uomo d’affari, fu abile nel fare buon uso del sussidio dato dal governo britannico per finanziare film prodotti nel Regno Unito con cast e troupe britanniche. Nel 1951 Broccoli sposò Nedra Clark, che morì dopo aver dato alla luce la loro unica figlia, Tina.

Negli anni sessanta, Broccoli incontrò e sposò l’attrice e romanziera Dana Wilson, che morì di cancro nel 2004, all’età di 82 anni.

Nel 1962, Broccoli si mise in società con Harry Saltzman fondando la EON Productions e la sua controllante Danjaq, LLC. Broccoli produsse quell’anno il primo “Bond movie” – ‘Agente 007 – Licenza di uccidere’ – e il suo coinvolgimento nella serie continuò fino alla morte. La sua famiglia, in particolare la figlia Barbara Broccoli ed il figliastro Michael G. Wilson, ha da allora prodotto i film di James Bond.

Al di là dei film sulla figura dell’agente segreto britannico, Broccoli produsse il classico di Dick Van Dyke ‘Chitty Chitty Bang Bang’, tratto dall’omonimo libro di Ian Fleming, e ‘Call Me Bwana’ con Bob Hope, l’unico film prodotto da EON Productions all’infuori della serie di James Bond.

Nel 1981 fu insignito con il ‘The Irving G. Thalberg Memorial Award’ per il suo lavoro in ambito cinematografico; contemporaneamente, gli venne assegnata una stella sull’Hollywood Walk of Fame.

Broccoli morì nella sua casa a Beverly Hills nel 1996 all’età di 87 anni e fu sepolto nel Forest Lawn – Hollywood Hills Cemetery a Los Angeles. Al funerale parteciparono alcuni membri dei cast dei vari film di James Bond, come Desmond Llewelyn, Maryam D’Abo e Timothy Dalton.

Damiano Pratico’

20131014-151051.jpg

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s