Il Governo salva James Bond

James Bond 1-Burocrazia 0. L’agente 007 è riuscito a portare a termine anche la missione più complicata, quella contro le norme e i divieti italiani. Un emendamento del governo alla Legge di Stabilità, infatti, «salva» i set di film e fiction d’azione, che potranno continuare ad utilizzare le armi di scena per tutto il 2015. Il tempo necessario per completare le riprese di «Spectre», la pellicola ambientata (anche) a Roma. Per l’Anica (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali) si tratta di una vittoria: a partire dal nuovo anno, infatti, sarebbe entrata in vigore la legge che regolamenta i requisiti tecnici per fucili e pistole impiegate nei film. Tutte, comprese quelle ad aria compressa e a gas, sarebbero dovute passare al vaglio del Banco Nazionale di prova, a spese delle produzioni. Una stretta definita dai periti «fuori dal campo del realizzabile».

Grazie per il contributo a lastampa.it

One thought on “Il Governo salva James Bond

  1. Ottima notizia! Personalmente, nelle mie opere, utilizzo sempre replice soft-air in plastica. Aggiungo poi suoni, fumo e fiammata in post-produzione, e non ho mai avuto problemi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s