SPECTRE. Nel nuovo guardaroba di James Bond le maglie in cachemire di N.Peal

Nella sua lunga storia, James Bond nei suoi film ha indossato innumerevoli abiti eleganti, scarpe, camicie ed orologi, che hanno sempre rappresentato lo stile dell’epoca in cui venivano utilizzati dai vari interpreti.
Quando è stato rilasciato il teaser poster di SPECTRE, lo scorso 17 Marzo, i fan sono rimasti sorpresi nel vedere il ritorno, di un icona della moda. il collo alto, noto anche nel Regno Unito come Roll-collo, utilizzato nel 1973 da Sir Roger Moore nel suo primo film da James Bond, “Vivi e lascia morire”.
  
Il Roll-collo: una dichiarazione di moda ribelle?
Molti di voi forse non sanno che la maglie a collo alto, sono state indossate nelle prime versioni, per centinaia di anni, a partire dal quindicesimo secolo. Nel diciannovesimo secolo, questo capo fu di uso comune tra gli atleti, marinai, ufficiali di marina, prima di essere strettamente associato, a metà del ventesimo secolo,ad accademici radicali, filosofi, artisti ed intellettuali. Anche celebri attori del passato come Marcello Mastroiannni e Yves Montand, sono stati visti indossare in più di un occasione maglie a collo alto, divenute poi tra i giovani facoltosi una vera e propria moda da inseguire e da sfoggiare in occasioni anche mondane. Il dolcevita, così chiamato dal 1920 in poi, è divenuto negli anni 50′, un anticravatta, una forma intelligente di vestire tra tutti coloro che rifiutavano un abbigliamento formale. Ecco i nomi di alcuni celebri personaggi hanno reso il dolcevita un icona: il senatore Ted Kennedy, il pianista/direttore d’orchestaa Vladimir Ashkenazy, il direttore d’orchestra Seiji Ozawa, il filosofo Michel Foucault, il cantante Barry Manilow, lo scienziato Carl Sagan, e il co-fondatore di Apple Steve Jobs. 
  
N.PEAL tradizione britannica dal 1936.
Quando un negozio sfitto situato nella famosa Burlington Arcade a Londra, attirò l’attenzione dell’uomo d’affari Nat Peal, fu l’inizio di quello che sarebbe divenuto il celebre marchio del prezioso cachemire N.PEAL.
Nat Peal durante la seconda guerra risiedeva sulle isole Shetland, cosa che gli permise di fornire il suo negozio delle lane e dei più bei tessuti, della famosa pecora scozzese. I prodotti di alta qualità di N.PEAL, in breve tempo,divennero molto richiesti.
Nel 1950 Nat Peal pensò di estendere il suo commercio in America, presentando alla stampa e ai potenziali clienti, il suo marchio negli alberghi più lussuosi. Breve fu il passo per accedere allo star system, leggende di Hollywood come Marylin Monroe, Cary Grant ( che all’epoca fu scelto da Ian Fleming per interpretare James Bond), e Ava Gardner, iniziarono ad indossare capi N.PEAL. Anche la First Lady Jackie Kennedy fu colpita dalla qualità artigianale dei prodotti made in Scotland.
II successo del marchio e dei suoi prodotti ha continuato negli anni, con numerosi importanti testimonial come la Principessa Grace di Monaco e Lady Diana, che hanno contribuito alla creazione di nuovi capi e disegni. Oggi ad 80 anni dalla sua fondazione, iil flagship store presso la Burlington Arcade di Londra ( il primo di quattro punti vendita nella capitale inglese) è ancora frequentassimo e alla moda.
  
Bond cambia il suo guardaroba.
Con l’arrivo di Daniel Craig nel ruolo di James Bond in “Casino Royale”, i fan sono stati introdotti ad un nuovo Bond. Non solo nel volto del suo protagonista, ma una reinvenzione totale del suo personaggio con un forte legame a quello creato da Ian Fleming nei suoi romanzi. Anche negli abiti il Bond di Craig è stato rivisto. Ok allo smoking di Tom Ford con linee moderne e resistenti, ma anche capi di abbigliamento più casual con giacche Levi’s e Barbour e Neck T-shirt. 
Il primo capo N.PEAL è stato visto per la prima volta in SKYFALL nelle scene scozzesi, dove Bond indossa un dolcevita blu, realizzato con il miglior cachemire della Mongolia. Un totale di 25 maglie furono utilizzate da Daniel Craig nelle scene d’azione, tra cui una alla conferenza stampa di presentazione di SPECTRE, lo scorso 4 Dicembre.
Sarà quindi N.PEAL a fornire in SPECTRE i suoi iconici maglioni e maglie in cachemire a James Bond. Se volete essere come lui potete acquistare il dolcevita a 199 pounds, visto nel teaser poster direttamente sul sito npeal.com
A cura di Ilario Citton
   

 

2 thoughts on “SPECTRE. Nel nuovo guardaroba di James Bond le maglie in cachemire di N.Peal

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s