Mr.Bond N.38, editoriale: the show must go on

Dopo l’ubriacarura finale di Spectre concretizzatasi con la corsa agli acquisti di bluray e dvd, se ne sono andati velocemente, giorni, settimane e mesi, dove con la lingual di fuori, ci siamo dannati l’anima nel leggere ovunque cosa sarebbe accaduto al nostro amato eroe e attore. Craig si, anzi, Craig no, fan disperati, per il suo probabile addio, e altri ,una minoranza, diciamolo pure senza troppi giri di parole, che osannavano l’arrivo di un nuovo interprete. Fra questi c’ero e ci sono anch’io, per un semplice motivo: James Bond con Spectre ha deluso sotto l’aspetto della creativita’, e il buon Daniel mi e’ sembrato stanco di essere parte di questo magnifico circo filmico e mediatico. The show must go on, sembrano ripetere i produttori, a cui non importa assolutamente nulla di quello che pensano i fan, e neppure il rifiuto di Craig di fronte all’ipotetica offerta di 150 milioni di Dollari per due film, non crea imbarazzo. La gallina dalle uova d’oro deve tornare a tutti i costi, questo e’ il business del cinema. Bond ridotto a action movie e volgare macchina da soldi. Se mai ci sara’ un ritorno di Daniel Craig, temo che vedremo un film sulla falsariga di Spectre. Nulla di piu’. Eon Production mi sembra l’ombra di se stessa, ossia: poche idee, e tanti soldi spesi male.
Lo show deve continuare ma lasciando piu’ autonomia realizzativa agli sceneggiatori, quelli che quando c’era Cubby Broccoli inventavano con mezzi infinitamente inferiori, scene di un incredibile portata emotiva. Momenti che sono da sempre citati e recitati da tutti noi quando ci incontriamo per condividere la nostra immortale passione per I film di 007. We need the original James Bond! 

Per quanto riguarda Le Cercle, due sono le novita’: 

il nome e’ lo stesso, ma cambia con l’aggiunta di 007 Friends. E’ ormai cosa chiara e nota che la produzione non intende ufficializzare nessun club ed avere contatti stampa, definirci Club credo sia inutile. Più importante invece lanciare un messaggio diverso: siamo un gruppo di amici uniti sotto lo stesso nome, Le Cercle, un nome ormai molto consolidato e apprezzato in Italia e non solo. Ed ecco che arriviamo alla seconda novita’: il blog pubblica da un mese e mezzo circa tutte le news in inglese, questo perche’ e’ importante farci leggere da un pubblico molto piu’ vasto. Si potranno leggere anche articoli in Italiano nei giorni in cui tutti i rumour sulle riprese di ogni nuovo film saranno “caldi”. Infine, Mr.Bond rimarra’ al momento uguale, con la mia seria intenzione dal prossimo anno di realizzare ogni numero in due lingue, questo favorira’ nuove iscrizioni da tutto il mondo.
Ilario Citton

Founder Le Cercle 007 Friends
Londra, 7 Ottobre 2016

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s